Gennaio 21, 2023

IV Domenica della Parola di Dio

La missione della Chiesa nella storia  

Fin da queste origini, la Chiesa si è sempre dedicata all’annuncio in parole e opere della buona novella della salvezza in Cristo, celebrando i sacramenti, specialmente l’eucaristia, e formando comunità cristiane. Questo sforzo ha spesso incontrato una dura resistenza; a volte è stato ostacolato da oppositori o anche tradito dai peccati dei messaggeri. Nonostante queste difficoltà, quest’annuncio ha prodotto molto frutto (cf. Mc 4,8.20.26-32). Nel corso dei secoli, i cristiani hanno testimoniato il Vangelo in luoghi sempre più lontani. Nonostante tutto, la grazia di Dio, più potente dell’inclinazione umana al peccato, ha suscitato veri discepoli e amici di Cristo in molti paesi e ha fatto nascere la Chiesa in una ricca varietà di culture. Questa diversità nell’unità dell’unica comunità cristiana è stata considerata da alcuni scrittori antichi un’espressione della bellezza che la Scrittura attribuisce alla sposa di Cristo (cf. Ef 5,27 e Ap 21,5-6). Oggi i fedeli di Chiese che un tempo hanno accolto i missionari esteri vengono in aiuto di Chiese dalle quali hanno inizialmente ricevuto il Vangelo. Oggi l’annuncio del regno di Dio continua nel mondo in situazioni in rapido cambiamento. Alcuni sviluppi sfidano in modo particolare la missione della Chiesa e la comprensione che essa ha di se stessa. La consapevolezza molto diffusa del pluralismo religioso stimola i cristiani ad approfondire la loro riflessione sulla relazione fra l’annuncio di Cristo come solo e unico Salvatore del mondo, da una parte, e le pretese delle altre fedi, dall’altra. Lo sviluppo dei mezzi di comunicazione incoraggia le Chiese a cercare nuovi modi per annunciare il Vangelo, fondare e mantenere comunità cristiane. Le “Chiese emergenti”, proponendo un nuovo modo di essere Chiesa, sollecitano le altre Chiese a rispondere ai bisogni e agli interessi attuali restando fedeli a ciò che è stato ricevuto fin dall’inizio. Il diffondersi di una cultura secolarizzata globale, che ritiene che la vita umana sia autosufficiente, senza alcun riferimento a Dio, costituisce per la Chiesa una situazione in cui molti ritengono sia in discussione la possibilità stessa della fede. In alcuni luoghi la Chiesa si trova a dover affrontare la questione della drammatica diminuzione dei suoi membri: molti non la ritengono più importante per la loro vita e coloro che ancora credono parlano della necessità di una nuova evangelizzazione. Tutte le Chiese devono occuparsi dell’evangelizzazione in risposta a queste sfide e ad altre ancora che possono presentarsi in contesti particolari.

Commissione “Fede e Costituzione” del Consiglio Ecumenico delle Chiese

Contatti
Vuoi ricevere le riflessioni via mail?
Lasciaci il tuo nome e indirizzo.
Blank Form (#1)
Quaresima 2021
La Musica del Vangelo
Vivi la Quaresima come “tempo di grazia” e “tempo propizio” per giungere ad un “profondo rinnovamento interiore secondo lo spirito evangelico“
Promuovi delle “prassi profetiche e solidali”, individuali e comunitarie, capaci di aumentare la qualità della vita umana e della convivenza sociale.
[instagram-feed width=100]
Orari Messe
ultime news
Collaborazione Pastorale di
Centrale - Grumolo Ped.te - Zugliano
Graphic Design, Website, UX e UI 
realized by Emanuele Bovina